Link Salute

Qual'è il tuo peso ideale?

Contorno occhi: Il top!

Brufoli: Eliminiamoli!

Denti bianchi da ora!

Cure per amenorrea

Rimedi caduta capelli

Colite: Rimedi naturali

Gastrite: Rimedi naturali

Uveite: cosa è?

Demenza senile

Mal di gola: I rimedi!

Linfonodi: cosa sono?

Il morbillo

Rimedi periartrite

Rimedi stitichezza

Nail art, storia e ultime tendenze

 

nail-art-pois-bianco-nero

Avere un look curato è molto importante ma avere delle mani perfette è garanzia di un buon biglietto da visita.

La maggior parte delle donne ormai opta per la ricostruzione in gel anziché ripiegare sulla classica manicure, questo perchè rende le mani più belle e, attraverso le tecniche di nail art, ovvero l’arte di dipingere le unghie, permette di creare dei veri e propri disegni originali.

 

 

Storia della Nail Art

nail-art-unghie-mani-fantasia

La nascita della Nail Art è da ricercarsi in Asia e più precisamente dalla cultura della tintura all’hennè, ricavata dalla riduzione in polvere di alcune foglie essiccate.

Nel corso degli anni si sono introdotte anche altre mode, quale ad esempio la ‘moon manicure’ che predeva di lasciare una mezzaluna senza colore, oppure la ‘french manicure’, in cui le unghie sono squadrate e terminano con la punta bianca. Successivamente ha preso piede la moda ‘effetto neon’, che implicava l’utilizzo di colori molto vistosi. Oggi tutte queste tecniche si sono unite nell’arte della ricostruzione.

 

 

Nail Art consigli e ultime tendenze

nail-art-natale

Diverse sono le tecniche che si possono utilizzare per una buona riuscita e questo dipende anche dalla lunghezza e dalla fragilità della propria unghia.

Tendenzialmente chi ha un’unghia di per sé debole evita di fare la vera e propria ricostruzione, in quanto rischierebbe di indebolirla ancora di più. Mettendo un’unghia finta che va a coprire la propria, l’unghia non respirerebbe.

Applicando invece il gel è possibile creare un effetto simile lasciando l’unghia più libera.

Per chi invece ha le unghie molto corte, è preferibile applicare la ricostruzione completa che prevede incollare l’unghia finta sulla propria. In tale maniera si riesce ad avere un’applicazione più duratura.

Molto belle sono le fantasie su cui si può giocare una volta completata la prima parte. Si possono creare fantasia diverse, disegnando motivi spiritosi, fiori, personaggi dei cartoni animati, righe e pois. Questo dipende da ognuno di noi.

Ad esempio per l’avvento del Natale, molte si ispirano ai soggetti o ai colori che l’avvento richiama. Alcune cercano addirittura di farsi fare dei disegni delle renne o di Babbo Natale, oppure optano per un colore rosso o verde, che richiami quelli dell’albero, per poi aggiungere sopra dei punti bianchi, che fungono da luci.

 

 

Album fotografico Nail Art

Naturalmente per chi fa questo lavoro le opzioni da proporre sono una miriade. Per questo è importante avere un buon album fotografico che permetta di esporre tutti i tipi di unghie che si possono andare a creare con i gel e le applicazioni a disposizione, in modo tale da invogliare a fare qualcosa di unico ed originale.

Attraverso Cewe, una piattaforma specializzata nella stampa e negli album fotografici, è possibile creare il proprio book fotografico, da far vedere ogni volta.